Blog

Scopa elettrica Miele

La storia di Miele

A causa del suo nome, mi sono spesso ritrovato a parlare con persone che erano convinte che Miele fosse un marchio italiano, ma in realtà, l’azienda nasce nel lontano 1899 in Germania, grazie a Reinhard Zinkann e Carl Miele (probabilmente di origini italiane, lui e non l’azienda). Quando è partita, Miele contava appena 11 dipendenti e la sua sede si trovava in una ex segheria. I primi prodotti dell’azienda, furono centrifughe per il latte e zangole a motore elettrico (macchine per trasformare in burro il latte). Utilizzando un principio di funzionamento del tutto simile, nel 1900 Miele produsse anche la sua prima lavatrice. La crescita fu abbastanza rapida e pochi anni dopo, l’azienda poteva contare già su 60 dipendenti. Questa sua continua crescita, la costrinse anche a cambiare la sua storica sede. Poco dopo, Miele si dedicò alla realizzazione di biciclette. Qualche anno dopo, Miele provò anche la strada delle automobili, un business all’epoca troppo dispendioso, da cui ne uscì velocemente.

I prodotti Miele

Nonostante il fallimento di entrare nell’industria automobilistica, Miele divenne dopo pochi anni dalla sua fondazione, una delle principali aziende tedesche. La prima scopa elettrica Miele nasce nel 1927 e due anni dopo, viene realizzata anche la sua prima lavastoviglie (prodotto di grandissimo successo). Da li a poco vennero introdotti anche i suoi frigoriferi. Tra i suoi prodotti di maggior successo, ricordiamo anche le centrifughe del marchio Miele. Durante la seconda guerra mondiale, la produzione dell’azienda cambiò radicalmente, e si concentrò nella realizzazione di componenti per i siluri. Tuttavia, terminata la guerra, Miele tornò sui suoi passi, continuando a realizzare elettrodomestici per la casa. Miele acquista Cordes nella seconda metà degli anni ottanta, per realizzare i nuovi forni a microonde. Imperial è un’altra importante acquisizione che l’azienda tedesca fece nel 1990. Quest’azienda produceva apparecchiature da incasso e impianti da cucina. La scopa elettrica Miele però, resta uno dei suoi prodotti di maggior successo, ma per quali motivi?

La scopa elettrica Miele

scopa elettrica mieleOggi le persone richiedono soluzioni personalizzate per soddisfare le proprie esigenze. È questo il motivo principale che spinge Miele a progettare ogni anno nuovi aspirapolvere, per soddisfare le esigenze di tutti. La scopa elettrica Miele è solo uno degli aspirapolvere presenti nel suo ampio catalogo e riservato alla pulizia della casa. Oltre alla sua potenza, alla sua maneggevolezza e al suo prezzo, sono gli accessori che fanno la differenza tra un ottimo apparecchio Miele ed un aspirapolvere qualsiasi della concorrenza. Alcuni, si trovano direttamente nella confezione della scopa elettrica Miele, mentre altri possono essere acquistati separatamente, a seconda delle proprie esigenze. Grazie a questi numerosi accessori, è possibile disporre di una scopa elettrica molto versatile. Con alcuni, ad esempio, è possibile pulire pavimenti più delicati come il parquet, mentre con altri, si possono pulire grandi tappeti. La spazzola Total Care, invece, è quella dedicata alla pulizia della maggior parte dei pavimenti duri. Menzione speciale, per il sistema di filtraggio della scopa elettrica Miele, che è in grado di eliminare qualsiasi odore sgradevole, grazie ad un filtro ottimo, che cattura ogni particella di polvere, anche le più piccole.